La Storia del Pigneto

Il Pigneto non è un quartiere, avrebbe scritto Magritte. Lo è diventato per acclamazione. In questo triangolo che inizia subito fuori Porta Maggiore, tra via Prenestina, via Casilina e via dell’Acqua Bullicante, sono oltre 30.000 gli abitanti, molti dei quali stranieri. Spina dorsale di questa zona è la lunga e insolita via del Pigneto, che esiste almeno dal 1550 come strada poderale tra i vigneti.

“La Storia del Pigneto” racconta la vita del quartiere attraverso testimoni di un percorso cronologico lungo e appassionante: elefanti in epoca preistorica, popoli antichi, imperatori romani che si sono affrettati a costruire gli acquedotti, barbari che li hanno sabotati, e poi papi, latifondisti, monaci, imprenditori, ferrovieri, partigiani, immigrati italiani prima, stranieri oggi, registi e divi del cinema. Ogni epoca ha lasciato un segno e dato personalità a questo borghetto che, altrimenti, sarebbe sparito.

Attraverso una narrazione coinvolgente e foto originali, il volume riesce a restituire al lettore un’immagine fedele e realistica di questo quartiere dalla personalità eclettica e vivace, facendogli scoprire il suo passato glorioso e guidandolo dentro un presente in rapida evoluzione.

A cura di: Gaia Marnetto

€14,90