iscrizioni online scuola municipio IIDa oggi 16 gennaio 2018 fino al 6 febbraio è possibile iscrivere i propri figli alla scuola dell’infanzia capitolina. L’invio della domanda può avvenire esclusivamente online tramite il portale istituzionale di Roma capitale. Ecco la guida passo passo per inviare correttamente la domanda di iscrizione del proprio figlio.

 

 

Guida all’iscrizione online per la scuola dell’infanzia capitolina

  1. Accedere alla home page del portale di Roma Capitale raggiungibile all’indirizzo comune.roma.it e cliccare sulla voceAccesso utente”, presente nella colonna sinistra sotto la dicitura Area riservata
  2. Apparirà una schermata con due campi da compilare: identificativo e password.
  3. Compilare il campo identificativo inserendo il proprio codice fiscale
  4. Compilare il campo password con la password ricevuta via e-mail alla fine del processo di identificazione. Nel caso in cui non si fosse in possesso delle credenziali, sarà necessario seguire la procedura di identificazione (si può seguire le indicazioni in questo articolo)
  5. Cliccare su Accedi. Dopo il caricamento apparirà nuovamente l’homepage del portale di Roma Capitale, ma in alto a sinistra sarà visibile il nome dell’utente.
  6. Sotto Area Riservata cliccare su Servizi online
  7. Verrà caricata una nuova pagina, contenente l’elenco dei servizi disponibili. Clicca su Servizi educativi e scolastici.
  8. Nella pagina servizi educativi, cliccare su Iscrizioni e graduatorie scuole capitoline dell’infanzia
  9. Una volta caricata la pagina, cliccare sul primo link “Domanda on-line 2018/2019”
  10. Nella pagina domanda on-line occorre cliccare su “Domanda infanzia on-line” a metà del testo della pagina
  11. A questo punto si accede alla pagina vera e propria della domanda on-line che appare come un cruscotto. In alto è presente il nome del cittadino/utente, subito al di sotto ci sono tre linguette: nuova domanda, portale e comunicazione alle famiglie. Cliccare su “Nuova domanda” per inserire una nuova domanda di iscrizione.
  12. Apparirà una finestra di dialogo in cui si informa l’utente che prima di poter inserire la domanda è necessario leggere la comunicazione alle famiglie (di cui si può prendere visione cliccando sul link). Per procedere barrare la casella “dichiaro di aver letto la comunicazione” e cliccare su “Prosegui”
  13. La domanda di iscrizione si compone di varie sezioni: è necessario compilarle prima di inviare la richiesta, seguendo le indicazioni del sistema.
  14. Nella prima sezione “Municipio e scuola” è necessario inserire obbligatoriamente il Municipio (di residenza del nucleo familiare, dei nonni o vicino al luogo di lavoro del genitore) e la scuola presso la quale si vuole richiedere l’iscrizione. Nella lista che si apre sono presenti tutte le scuole, messe a bando dal Municipio, in cui sono presenti posti disponibili per l’anno scolastico 2018/2019.
  15. Nella sezione “Richiedente” vengono inseriti i dati anagrafici di chi richiede l’iscrizione del bambino alle scuole dell’infanzia capitolina. Questa sezione viene compilata in automatico dal sistema, che deduce le informazioni dall’anagrafica dell’utente connesso al portale.
  16. Nella sezione “Bambino” è necessario inserire i dati anagrafici e le informazioni richieste: nome e cognome del bambino, codice fiscale, Stato di nascita, cittadinanza, sesso, data di nascita e residenza. Data di nascita e residenza del bambino devono soddisfare i requisiti indicati dal bando del Municipio.
  17. La sezione “Altro genitore” non è obbligatoria, ma deve essere compilata se si vuole richiedere l’assegnazione del punteggio nella relativa sezione “Punteggio” oppure per richiedere l’iscrizione del bambino alla scuola nel luogo di lavoro del genitore non richiedente nel caso in cui sia anche non convivente.
  18. La sezione “Dichiarazioni” va compilata per indicare le preferenze riguardo: orario di frequenza, insegnamento della religione cattolica, motivazione della scelta Municipio/scuola.

Per quel che riguarda l’orario è possibile scegliere tra turno antimeridiano (dalle 8.00 alle 12.00) e turno a tempo pieno (dalle 8.00 alle 17.00), sapendo che l’orario di uscita per la sezione a tempo pieno verrà stabilito dal consiglio di scuola sulla base delle richieste pervenute.

La scelta dell’orario è vincolante per tutto l’anno scolastico.

In base alla motivazione della scelta della scuola/Municipio, sarà necessario compilare anche i modelli B oppure C.

Nel caso in cui la scuola scelta si trovi nel Municipio di residenza del genitore non convivente o nel Municipio in cui risiedono in nonni (punti 3 e 4 della sezione dedicata alla motivazione della scelta Municipio/scuola) sarà necessario compilare il modello B.

Nel caso in cui la scuola scelta si trovi nel Municipio in cui il nucleo familiare intende trasferire la residenza sarà necessario compilare il modello C.

 19. Nella sezione “Nucleo familiare” occorre inserire OBBLIGATORIAMENTE esclusivamente lo stato civile del richiedente. Per poter richiedere l’attribuzione del punteggio sarà necessario compilare l’intera scheda.

Per chiedere l’attribuzione del punteggio come famiglia monoparentale è necessario soddisfare uno dei requisiti previsti cioè essere madre/padre con bambino riconosciuto da un solo dei genitori oppure essere l’unico genitore affidatario. In quest’ultimo caso occorre inserire i dati della sentenza di affidamento.

20. Nella sezione “Punteggio”, non obbligatoria, si possono barrare le caselle relative alla condizione del bambino. Accanto a ciascuno dei criteri di assegnazione del punteggio è riportato il numero di punti relativo. I criteri di assegnazione dei punteggi per la graduatoria sono visibili anche a questo link.

21.Dopo aver compilato tutte le sezioni obbligatorie è necessario cliccare su “Invia al Municipio”. A questo punto il sistema verifica i dati inseriti e segnala se sono incompleti o non congruenti. Nel caso in cui i dati siano tutti corretti comparirà una pagina in cui sarà possibile inserire gli allegati (estensioni consentite .pdf, .jpeg, .jpg, .tif, .zip, dimensione massima di ogni file: 4MB). In questa fase è possibile verificare i dati inseriti visualizzando l’anteprima in pdf del documento.

22. È necessario leggere tutte le informative presenti e dare il proprio consenso, barrando la casella “Accetto”. A questo punto cliccare su “Conferma” e poi su “Sì”.

23. La domanda è stata trasmessa al Municipio. I dati non sono più modificabili e l’utente riceve una email di conferma dell’avvenuta ricezione della domanda in cui è presente un file allegato con i dati inseriti.

24. Al termine della disamina la domanda può rientrare in due casi:

– acquisita, se l’istruttoria è andata a buon fine

– annullata, se la domanda non risponde ai requisiti

25. Nel caso in cui la domanda venga annullata è possibile presentare una seconda domanda per il bambino, entro i termini previsti dal bando. Le domande acquisite concorrono al bando.

L’utente riceverà una mail se la domanda verrà acquisita. Per monitorare lo stato della domanda occorre andare alla sezione  ”Domande inviate al municipio”.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare direttamente lavviso pubblico presente sul sito di Roma capitale.

 

 

(Sara Fabrizi)