Martedì 9 gennaio è prevista la convocazione della commissione Politiche sociali, rapporti con le Asl, politiche abitative e sicurezza, la cui ultima seduta risale al 22 dicembre scorso, quando si era discusso della delibera per consentire l’iscrizione ai centri anziani da parte di cittadini residenti in altri municipi.

La seduta del 9 gennaio si pone, in parte, come un prolungamento della precedente: si discuterà, infatti, della situazione dei centri sociali anziani del municipio e si procederà alle elezioni di presidente e comitato di gestione del centro di Villaggio Olimpico (via degli Olimpionici 19), secondo le modalità previste dal regolamento dei centri sociali degli anziani.

La commissione è chiamata anche a lavorare sul Piano sociale municipale, lo strumento attraverso il quale il Municipio pianifica e programma gli interventi locali della rete dei servizi sociali, dall’inclusione sociale per tutte quelle fasce di popolazione che manifestano difficoltà e disagi (anziani fragili, adulti disoccupati, extracomunitari, senza fissa dimora) alla promozione del benessere familiare e dei minori, anche in ambito scolastico. Il Piano sociale municipale ha una programmazione triennale e viene elaborato sulla base dei reali bisogni espressi dalla cittadinanza residente nel Municipio. La proposta di aggiornamento del piano è in discussione da diversi mesi.

Altro tema al centro della discussione della prossima seduta è il piano freddo municipale. L’amministrazione comunale ha recentemente comunicato (2 gennaio 2018) la disponibilità di altri 165 posti per l’accoglienza notturna nel territorio di Roma, con l’apertura delle nuove strutture prevista dall’8 gennaio al 30 aprile. Nel complesso l’amministrazione di Roma riesce a fornire una coperta calda, cibo e un posto in cui dormire a circa 1000 persone al giorno.

 

(Sara Fabrizi)